Warning: strpos() [function.strpos]: needle is not a string or an integer in /membri/pugliazeropriv/index.php on line 61
Zero Privilegi Puglia - Comunicato Stampa N° 3 - Consegna Day
Comunicato Stampa N° 3 - Consegna Day 



Nel pomeriggio di Giovedì 12 Luglio la voce di migliaia di cittadini pugliesi irromperà nel palazzo della casta regionale.

Una rappresentanza dei cittadini a cinque stelle che hanno organizzato banchetti e gazebo consegnerà le firme raccolte a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare nota come Zero Privilegi Puglia (ZPP) che col dimezzamento delle indennità dei consiglieri regionali, l'abolizione dell'assegno di fine mandato e del vitalizio consentirebbe risparmi per 10 milioni di euro all'anno e di ulteriori 10 milioni nel lungo periodo (vitalizio).

Una importante iniziativa realizzata grazie alle centinaia di attivisti 5 stelle di Puglia che, dal Gargano al Salento col freddo pungente di Febbraio e il caldo afoso di Giugno, sono scesi per le strade di Puglia incontrando decine di migliaia di concittadini, informandoli e confrontandosi con loro. Ed è proprio questo contatto con la gente e l'averli ascoltati che ci fa dire oggi che queste firme (in numero decisamente superiore alle 15 mila richieste dallo statuto regionale) sono molto di più di una richiesta di abolizione dei privilegi della casta, sono un vero e proprio grido di indignazione:

VERGOGNA!!!

Un urlo che si alza da una popolazione che sta vivendo una crisi economica e una disoccupazione giovanile senza precedenti, nei confronti di una classe politica becera ed autoreferenziale che nonostante tutto continua a conservare assurdi privilegi ed ingiustificati stipendi.

Augurandoci che la casta pugliese impegnata nello smantellare il servizio sanitario regionale e nella svendita dei beni comuni, in un rigurgito di decenza e decoro, approvi quanto prima questa proposta, facciamo presente che anche per le proposte di legge di iniziativa popolare sono previsti i soliti finanziamenti pubblici camuffati da “rimborsi” di cui, coerentemente con le idee che rappresentiamo, non usufruiremo. Ovviamente ci domandiamo se tutti gli altri comitati hanno fatto lo stesso.

Una ultima osservazione la vogliamo riservare ai mezzi di "informazione" che, tranne qualche sporadica e rara eccezione, hanno ritenuto di non dover dedicare alcuno spazio a tale iniziativa a differenza di quanto avvenuto invece con altre iniziative che definire popolari è un eufemismo visto che sono state promosse e sponsorizzate da consiglieri ed assessori regionale che per presentare proposte di legge non hanno certo bisogno delle firme dei cittadini.

Il comitato promotore

L'evento su Meetup
L'evento su Facebook


[ 1 commento ] ( 5627 visite )   |  [ 0 trackback ]   |  permalink  |   ( 2.7 / 35 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | Altre notizie> >>